Mi casa es tu casa

Sono a Buenos Aires da neanche due settimane e ho già due chiavi di casa. Oggi mi sono trasferito in un altro ambiente artistoide perchè si sa che l’ospite è come il pesce… nonostante a quanto pare la mia presenza fosse tutt’altro che sgradita e la mia dipartita ha intristito tutti (anzi, si sono quasi offesi… ma ormai mi ero organizzato), quindi mi hanno lasciato le chiavi perchè “non si sa mai”. Ora invece vivo a casa di gente del gruppo a cui ho fatto il backstage… è una base più pratica per frequentare la compagnia, visto che a quanto pare mi occuperò anche di montare il video definitivo al quale abbiamo lavorato perchè tutti hanno apprezzato incredibilmente il mio lavoro! Quindi per qualche giorno starò qui, finchè non mi butterò su qualche altro video… in cambio di un posto dove stare(?). Non so, ma quando ho sentito parlare di soldi mi è sembrato meglio per tutti barattare il mio lavoro con un letto (o un pavimento) soprattutto visto che da quando sono arrivato avrò speso 50 euro…

Comunque… l’ultima settimana è stata decisamente intensa, oltre ai vari concerti di amici di amici, siamo stati a vedere la Boheme… e dopo tutti a cena con la compagnia, tavolata gigante di gente che invece di fare casino e cori da stadio gorgheggiava intonata, rendendo la caciara meno molesta, ma sempre di caciara si trattava, eh eh.

Tra le altre cose sono stato contattato da un mio ex couchsurfer (il mondo è piccolo!), che appena ha saputo tramite facebook della mia presenza mi ha prontamente offerto un posto per dormire. Ancora non c’è bisogno, ma abbiamo approfittato per cenare insieme e rimembrare i bei tempi andati di quando ancora eravamo giovani e spensierati (eh… esagerato!). Mi ha fatto veramente piacere, e immagino ci vedremo qualche altra volta, se non sono oberato di lavoro.

Ma l’apice della settimana è sicuramente stato sabato, durante le riprese.

Ricapitolando: io sono venuto in Argentina per fare un viaggietto, e ho approfittato per andare a trovare la Bianca. Una sua coinquilina è truccatrice, le serviva un video promozionale e ho fatto un paio di riprese mentre provava il make up per una compagnia di ballo. E’ piaciuto. La mia presenza è stata richiesta quindi per preparare il backstage di un trailer. E’ piaciuto. Adesso è richiesta la mia consulenza per preparare il trailer vero e proprio. Insomma, qui si parla di roba professionale per davvero (più o meno), e la cosa mi fa sorridere, visto che questa è solo una delle mie tante manie passeggere. É proprio vero che basta uscire dall’Italia per trovare qualche stimolo e un pò di incoraggiamento. Ancora una volta mi trovo costretto a confermare questo luogo comune, ma l’Argentina non mi avrà! Non mi vergogno più ad ammettere il mio amore per la mia casa, la mia famiglia, la mia città e i miei amici, e sono contento di avere un biglietto di ritorno… ma mi rende comunque felice sapere che, in caso di bisogno il mondo è fuori ad aspettarmi (ad aspettare chiunque abbia voglia di andarsene… per essere precisi!)

Oggi finalmente è uscito anche il sole e mi fa ben sperare per qualche eventuale gita fuori porto… prima o poi. Ma finchè il mio aiuto è apprezzato e richiesto non ho nessuna fretta… le cascate e i pinguini saranno sempre lì, gli artisti invece chissà, il ponte è sempre in agguato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...